"Turandot": l'allestimento di Pinuccio Sciola

Il nuovo, visionario, monumentale allestimento di Pinuccio Sciola di Turandot, estremo capolavoro di Giacomo Puccini, impreziosisce la Stagione lirica e di balletto 2014

Venerdì 27 giugno alle 21 (turno A), per la Stagione lirica e di balletto 2014 del Teatro Lirico di Cagliari, va in scena il terzo appuntamento con l'opera: Turandot, dramma lirico in tre atti e cinque quadri su libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni, dalla omonima fiaba teatrale di Carlo Gozzi e musica di Giacomo Puccini (Lucca, 1858 - Bruxelles, 1924).

Il nuovo allestimento del Teatro Lirico di Cagliari dell'opera è firmato, per la regia, dal fiorentino Pier Francesco Maestrini che si avvale, per l'impianto scenico, di un autorevole artista e celebre scultore sardo al suo debutto nell'opera lirica Pinuccio Sciola, mentre per i costumi di Marco Nateri e per le luci di Simon Corder.

Al giovane maestro milanese Giampaolo Bisanti, tra i migliori interpreti del grande repertorio musicale che ritorna a Cagliari dopo il verdiano Otello dello scorso anno, spetta il compito di dirigere l'Orchestra e il Coro del Teatro Lirico e il Coro di voci bianche del Conservatorio Statale di Musica "Giovanni Pierluigi da Palestrina" di Cagliari nell'estremo capolavoro del geniale compositore toscano. Il maestro del coro è Marco Faelli, mentre il maestro del coro di voci bianche è Enrico Di Maira.

Protagonisti dell'opera sono giovani ed affermati cantanti che si alternano nelle recite quali: Maria Billeri (27 giugno, 5-9-12-16-19-23 luglio, 2-13 agosto)/Annalena Persson (2-26-30 luglio, 6-9-16 agosto) (Turandot), Roberto Aronica (27 giugno, 2-9-12-16 luglio)/Francesco Anile (19-26 luglio)/Marcello Giordani (5-23-30 luglio, 2 agosto)/Rudy Park (6-9-13-16 agosto) (Calaf), Maria Katzarava (27 giugno, 5-12-16-19 luglio, 9-13-16 agosto)/Valentina Farcas (2-9-23-26-30 luglio, 2-6 agosto) (Liù), Carlo Cigni (27 giugno, 2-30 luglio, 2-6-9-13-16 agosto)/Rafal Siwek (5-9-12-16-19-23-26 luglio) (Timur), Gezim Myshketa (27 giugno, 2-16-19-23-26-30 luglio, 6-9-13-16 agosto)/Giovanni Guagliardo (5-9-12 luglio, 2 agosto) (Ping), Massimiliano Chiarolla (Pong), Gregory Bonfatti (Pang), Davide D'Elia (Altoum), George Andguladze (Un Mandarino), Mauro Secci (Il Principe di Persia), Graziella Ortu/Loredana Aramu (Prima ancella), Luana Spinola/Juliana Vivian Carone (Seconda ancella).

Turandot, capolavoro incompiuto del teatro musicale novecentesco, interrotta al terzo atto con l'aria di Liù «Tu che di gel sei cinta» per la morte di Puccini, avvenuta il 29 novembre del 1924, fu completata in seguito da Franco Alfano sulla base degli schizzi lasciati dall'autore. E incompiuta fu rappresentata da Arturo Toscanini alla prima scaligera del 25 aprile 1926, quando interruppe l'esecuzione proprio là dove Puccini aveva terminato l'opera in partitura, dopo la morte di Liù.

L'argomento fiabesco, lo stesso personaggio di Turandot, favoloso nella sua coerenza nel male come nell'improvviso mutamento finale dei sentimenti, erano nuovi per Puccini, fino allora interessato a ben diversi soggetti. L'esotismo come fatto linguistico in grado di rinnovare con armonie dissonanti le stanche strutture della musica occidentale e la melodia sentimentale e patetica del più consueto stile pucciniano si intersecano perfettamente in quest'ultimo ed estremo capolavoro pucciniano.

L'opera viene, ovviamente, rappresentata in lingua italiana, ma, come ormai tradizione al Teatro Lirico di Cagliari, viene eseguita con l'ausilio dei sopratitoli che, scorrendo sull'arco scenico del boccascena, favoriscono la comprensione del libretto.

Turandot, assente dal 2004 da Cagliari, viene replicata, con inizio sempre alle 21: mercoledì 2 luglio (turno F), sabato 5 luglio (turno D), mercoledì 9 luglio (turno B), sabato 12 luglio (turno E), mercoledì 16 luglio (turno C), sabato 19 luglio (turno G), mercoledì 23 luglio (fuori abbonamento), sabato 26 luglio (fuori abbonamento), mercoledì 30 luglio (fuori abbonamento), sabato 2 agosto (fuori abbonamento), mercoledì 6 agosto (fuori abbonamento), sabato 9 agosto (fuori abbonamento), mercoledì 13 agosto (fuori abbonamento), sabato 16 agosto (fuori abbonamento).

Prezzi biglietti: platea da € 70,00 a € 45,00 (settore giallo), da € 55,00 a € 35,00 (settore rosso), da € 40,00 a € 25,00 (settore blu); I loggia da € 50,00 a € 30,00 (settore giallo), da € 40,00 a € 25,00 (settore rosso), da € 35,00 a € 20,00 (settore blu); II loggia da € 30,00 a € 20,00 (settore giallo), da € 20,00 a € 15,00 (settore rosso), da € 15,00 a € 10,00 (settore blu).

La Stagione lirica e di balletto 2014 si avvale del contributo della Regione Autonoma della Sardegna, della Fondazione Banco di Sardegna e, in qualità di media partner, di Tiscali.

La Biglietteria è aperta dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20.

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant'Alenixedda, 09128 Cagliari, telefono +39 0704082230 - +39 0704082249, fax +39 0704082223, biglietteria@teatroliricodicagliari.it, www.teatroliricodicagliari.it. Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube. Biglietteria online: Vivaticket

Investi in cultura!

Iscriviti