La Stagione concertistica, lirica
e di balletto 2022 del Teatro Lirico

photo Priamo Tolu

 

Refice, Donizetti, Verdi, Bellini, Puccini, Prokof'ev, Bernstein:
ecco la Stagione lirica e di balletto 2022 del Teatro Lirico di Cagliari

 

Venerdì 28 gennaio alle 20.30 si alza il sipario sulla Stagione lirica e di balletto 2022 del Teatro Lirico di Cagliari. Una stagione sempre molto attesa dal numeroso pubblico che quest'anno assume anche un valore aggiunto e un carattere di ripresa ancora più importanti e che propone un ricco cartellone di opere e balletti. Nello specifico sono previste sei opere ed un balletto per i sette turni di abbonamento (oltre alle recite mattutine rivolte alle scuole), a dimostrazione della continua crescita della produzione e delle alzate di sipario. I titoli delle sei opere sono: Cecilia, L'elisir d'amore, Ernani, La sonnambula, Manon Lescaut, West Side Story ed il classico Romeo e Giulietta per il balletto. Due saranno le nuove produzioni, alle quali va aggiunta un'importante ripresa di un allestimento del nostro Teatro che fu molto gradito al pubblico.

A causa purtroppo del perdurare dell'emergenza sanitaria e delle relative limitazioni, comuni peraltro a tutte le altre Fondazioni liriche italiane, e della stretta osservanza delle indicazioni descritte nel Protocollo anti-Covid redatto dalla Fondazione Teatro Lirico di Cagliari, ed attualmente in vigore, si è resa necessaria l'individuazione di titoli d'opera idonei al lavoro ed alla movimentazione in totale sicurezza e tranquillità delle masse artistiche in scena (compagnia di canto, artisti del coro, figuranti e ballerini), di quelle tecniche in palcoscenico (macchinisti, attrezzisti, elettricisti, fonici, sarti, truccatori e parrucchieri), fino ai professori d'orchestra nel golfo mistico.

Anche la Stagione 2022 è tesa a valorizzare la grande Opera italiana con i più significativi compositori dell'Ottocento e Novecento: Donizetti, Bellini, Verdi e Puccini. Un cartellone di equilibrio tra la musica di repertorio e quella più "nascosta" e sconosciuta, alla quale il Teatro Lirico di Cagliari pone sempre molta attenzione nel rendersi attivo nella sua promozione culturale e non solo nella sua tutela e salvaguardia. Due infatti sono le novità assolute e riguardano le figure di Licinio Refice, compositore da molti ritenuto anche uno dei più grandi riformatori della musica sacra del Novecento, e di Leonard Bernstein, geniale compositore, pianista e direttore d'orchestra statunitense, uno dei musicisti più noti e amati della seconda metà del secolo scorso.



photo Priamo Tolu

 

5 concerti sinfonico-corali, 5 sinfonici e 6 cameristici: 
ecco la Stagione concertistica 2022 del Teatro Lirico di Cagliari


Donato Renzetti, Hansjörg Albrecht, Buzzing Jars Brass Band, Jaume Santonja, Daniel Smith, Wayne Marshall, Nikolas Nägele, John Axelrod, Tianyi Lu, Marc Bouchkov, Gennaro Cardaropoli, Tom Borrow: questi alcuni dei protagonisti della Stagione concertistica 2022 del Teatro Lirico di Cagliari. Una Stagione che guarda, come ormai consuetudine, alla tradizione musicale ed alla qualità artistica e che vede in primo piano l'Orchestra e il Coro del Teatro Lirico di Cagliari, quest'ultimo diretto da Giovanni Andreoli.

La Stagione concertistica vede impegnati l'Orchestra e il Coro del Teatro Lirico da gennaio a dicembre 2022. Ognuno dei dieci programmi musicali proposti è eseguito due volte in abbonamento (tranne il concerto straordinario d'inaugurazione) e il complesso corale è impegnato in cinque programmi, in ruoli di assoluta rilevanza. Solisti, pianisti ed ensemble musicali arricchiscono il cartellone con una significativa rassegna da camera della letteratura concertistica classica e moderna.

Entrando nel dettaglio dei singoli programmi musicali, è possibile individuare nella compagine dei direttori, protagonisti della Stagione, alcuni nomi di solida e brillante fama internazionale, affiancati da altri giovani, italiani e non, che vantano già ampi successi di pubblico e critica. Si è, così, cercato un adeguato equilibrio tra i due gruppi, valorizzando i giovani talenti nell'affidare loro repertori adatti a metterne in luce qualità tecniche e musicali ed esaltando le doti di personalità e di dominio tecnico dei direttori di maggiore esperienza.

Iscriviti