"Gli stivaletti", i figurini dell'opera


Duecentotrentasei, tutti diversi, coloratissimi e sontuosamente decorati. Sono i costumi di Stivaletti, la fiaba natalizia di Čajkovskij ispirata dal racconto di Nikolaj Gogol’. Si coprono di ricami, merletti, pietre e piume le stoffe scelte da Vyacheslav Okunev per vestire i protagonisti della magica notte russa. Tra il minuzioso disegno su cartoncino nero e gli abiti finalmente pronti per essere indossati in scena c’è tutta l’abilità di due sartorie messe insieme: quelle del Teatro Lirico di Cagliari e del laboratorio teatrale Vozrozhhdenie di San Pietroburgo. Da fine ottobre a dicembre del 1999, a poche settimane dal primo debutto cagliaritano, la squadra di sarte guidata da Beniamino Fadda si è trasferita nella città degli zar per lavorare a fianco delle colleghe russe, in una stretta mescolanza di creatività e cura artigianale. Hanno preso così forma i costumi del diavolo permaloso e del fabbro irriverente, della vecchia godereccia e dei suoi amanti gabbati, di dame, cavalieri, folletti e ondine. Su tutti domina la veste della zarina, l’augusta Caterina ieratica nella sua magnifica tenuta porpora e oro.
Come i costumi, sono state costruite in Russia anche le scene. Okunev ha dato la sagoma di enormi uova al villaggio dei contadini ucraini, blu e trasparente, e alla sfarzosa corte imperiale, rossa e luminosa. Per raccontare il prodigio in una notte carica di neve, stregonerie e dispetti, ma anche di amore, lo scenografo sceglie un emblema di vita, l’evocazione di una ‘grande madre’ che sprigiona energia e coraggio. «Le uova non rappresentano soltanto la forza vitale da cui tutto ha avuto inizio. – dichiara in una intervista del gennaio 2000, alla vigilia della ‘prima’– Testimoniano nello stesso tempo anche la crescita culturale e i progressi costanti dell’umanità. I protagonisti affrontano un percorso di crescita, che io ho rappresentato con questo simbolo, mettendo a confronto il mondo contadino, semplice e modesto, e quello di corte, ricco ed evoluto».

Caterina II

Oksana

Ballo ondine

Coro uomini

Vakula

Bes

Maschere ballo comparse (animali)

Pan Golova

Čub

Solocha

Panas

Serenissimo

Guida all’ascolto

Conferenza di presentazione della trasferta a New York

Iscriviti