Gran Gala di Danza "Les ètoiles"

NYC Dance Project
© Ken Beowar - Deborah Ory

Lo sfavillante Gran Gala di Danza “Les étoiles”, venerdì 5 gennaio 2018

Venerdi 5 gennaio 2018 alle 20.30, al Teatro Lirico di Cagliari, si tiene il Gran Gala di Danza “Les étoiles”, imperdibile serata dedicata alla grande danza classica e contemporanea, a cura di Daniele Cipriani.

Stelle del balletto a livello internazionale, provenienti da celebri compagnie di danza mondiali, quali Bolš’oj di Mosca, Mariinskij di San Pietroburgo, Royal Ballet di Londra, si esibiscono in un vero e proprio tripudio di brani che includono celeberrimi estratti e pas des deux tratti dal repertorio tradizionale (Il lago dei cigni, Don Chisciotte, Le Corsaire), insieme a composizioni dei nostri giorni create dai maggiori coreografi contemporanei.

Al Teatro Lirico di Cagliari sono attese dieci straordinarie étoiles internazionali quali: Ivan Vasiliev, Nina Kaptsova (Teatro Bol’šoj di Mosca); Vladimir Shklyarov (Teatro Mariinskij di San Pietroburgo); Vadim Muntagirov (Royal Ballet di Londra); Ludmila Konovalova (Opera di Vienna); Silvia Azzoni (Hamburg Ballett); Marijn Rademaker (Het National Ballet); Ashley Bouder, Taylor Stanley (New York City Ballet) che danzano su musiche di Aram Chačaturjan, Ludwig Minkus, Riccardo Drigo, Pëtr Il’ič Čajkovskij, Sergej Rachmaninov, Carl Orff.

L’Orchestra e il Coro del Teatro Lirico sono diretti dal friulano Paolo Paroni, definito dalla stampa internazionale “musicista colto e musicalissimo”, al suo debutto a Cagliari. Il maestro del coro è Donato Sivo.

Il Gran Gala di Danza “Les étoiles” a Cagliari è abbinato ad un’importante occasione di fundraising del Rotary Club Cagliari e del Rotaract Club Cagliari in favore della Campagna “End Polio Now” del Rotary International, che punta alla completa eradicazione della poliomielite dal mondo. “La campagna” - ricorda il Presidente del Rotary Cagliari Gianni Campus - “va avanti dal 1985 e grazie a una raccolta di oltre 2 miliardi di dollari e a vari interventi di sensibilizzazione, in 33 anni ha consentito di promuovere la vaccinazione di oltre 2 miliardi di bambini, riducendo così i casi del 99% e confinando l’epidemia in soli 3 Paesi (Afghanistan, Nigeria, Pakistan), ai quali sono oggi rivolti gli ultimi sforzi per completare l’opera”. “Il virus della polio non riguarda più il nostro Paese”