Recital di Markus Werba e James Baillieu

Recital di Markus Werba e James Baillieu

 

Markus Werba interpreta raffinate pagine musicali e preziosi lieder,
giovedì 5 maggio alle 20.30, per la Stagione concertistica 2016

La Stagione concertistica 2016 del Teatro Lirico di Cagliari prosegue con il decimo appuntamento, giovedì 5 maggio alle 20.30 (turno A): in un’unica, imperdibile, serata è previsto il gradito ritorno di Markus Werba, applaudito baritono nei teatri del mondo e assiduo frequentatore del palcoscenico cagliaritano, che propone, con l’accompagnamento al pianoforte di James Baillieu, rare e raffinate pagine musicali e preziosi lieder di Schubert, Fauré, Debussy, Ravel, Schumann.

Il programma musicale prevede nello specifico: Der Schiffer; Der Wanderer an den Mond; Die Forelle; Fischerweise di Franz Schubert; Après un rêve; Automne; Les berceaux; Le secret; Nocturne; Clair de lune di Gabriel Fauré; Beau soir; Romance; Le son du cor s’affige di Claude Debussy; Don Quichotte à Dulcinée (Chanson romanesque, Chanson épique, Chanson à boire) di Maurice Ravel; Dichterliebe, op. 48 di Robert Schumann.

Prezzi biglietti: platea € 35,00 (settore giallo), € 30,00 (settore rosso), € 25,00 (settore blu); I loggia € 30,00 (settore giallo), € 25,00 (settore rosso), € 20,00 (settore blu); II loggia € 10,00 (settore giallo), € 10,00 (settore rosso), € 10,00 (settore blu).

Prosegue la vendita di abbonamenti agli ultimi 8 concerti della Stagione concertistica: in particolare si possono acquistare da lunedì 22 febbraio, fino a giovedì 5 maggio, per il turno A e da lunedì 7 marzo, fino a sabato 4 giugno, per il turno B.

Prezzi abbonamenti (8 concerti): platea € 135,00 (settore giallo), € 125,00 (settore rosso), € 105,00 (settore blu); I loggia € 125,00 (settore giallo), € 100,00 (settore rosso), € 80,00 (settore blu); II loggia € 45,00 (settore giallo), € 45,00 (settore rosso), € 35,00 (settore blu).

Ai giovani under 30 sono applicate riduzioni del 50% sull’acquisto di abbonamenti e biglietti. Ulteriori agevolazioni sono previste per gruppi organizzati.

La Biglietteria del Teatro Lirico è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, il sabato dalle 9 alle 13 e nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo. I giorni festivi solo nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo.

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari, telefono +39 0704082230 - +39 0704082249, fax +39 0704082223, biglietteria@teatroliricodicagliari.it, www.teatroliricodicagliari.it. Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram. Biglietteria online: www.vivaticket.it

Markus Werba - Ha studiato a Vienna con Walter Berry. Membro per due anni dell’ensemble della Volksoper di Vienna, nel 1998 viene scelto da Giorgio Strehler come Guglielmo in Così fan tutte, iniziando un’intensa carriera nei principali teatri italiani (Scala di Milano, Roma, Bologna, Torino, Palermo, Cagliari, Napoli, Genova, Venezia, Trieste) e internazionali (Berlino, Monaco, Vienna, Salisburgo, Londra, Parigi, Zurigo, San Pietroburgo, New York, Los Angeles, Sydney, Tokyo). Il suo repertorio spazia da La Calisto di Cavalli a Don Giovanni, Le nozze di Figaro, Così fan tutte, Die Zauberflöte, Il Barbiere di Siviglia, La Cenerentola, L’elisir d’amore, Don Pasquale, Roméo et Juliette, Pelléas et Mélisande, Alfonso und Estrella, Hans Heiling, Die Vögel, Il Pipistrello, Capriccio, Ariadne auf Naxos, La Bohéme, Die Meistersinger von Nürnberg. Ha collaborato con direttori quali: Claudio Abbado, William Christie, Daniele Gatti, Valery Gergiev, Nikolaus Harnoncourt, Riccardo Muti, Kent Nagano, James Conlon, Ivor Bolton, Jeffrey Tate, Riccardo Chailly, Antonio Pappano, Ingo Metzmacher e con registi quali: Pierre Audi, Benno Besson, Doris Dörrie, Harry Kupfer, David McVicar, Damiano Michieletto, Luca Ronconi, Graham Vick, Peter Stein. Il suo formidabile debutto di Beckmesser in Die Meistersinger von Nürnberg al Festival di Salisburgo nel 2013 gli è valso un invito, al Festival successivo, per Fierrabras e, sempre per Die Meistersinger von Nürnberg, alla Staatsoper di Berlino sotto la direzione di Daniel Barenboim nel 2015. Il 2015 vede l’artista impegnato anche in: Das Lied von der Erde con l’Orchestra Sinfonica della Rai sotto la direzione di Juraj Valcuha; Le nozze di Figaro (Figaro) all’Opera di Roma; La Bohéme al Regio di Torino. I suoi Don Carlos al New National Theatre di Tokyo ed alla Semperoper di Dresda segnano il passaggio del giovane baritono al repertorio verdiano. Tra le produzioni importanti del 2016 figurano: Le nozze di Figaro alla Scala; Kindertotenlieder e Così fan tutte all’Accademia di Santa Cecilia di Roma; il debutto di Wolfram in Tannhäuser al National Centre of Performing Arts di Pechino.

James Baillieu - Descritto da “The Daily Telegraph” come «in una classe della propria», l’artista risulta vincitore di numerosi prestigiosi concorsi fra cui: Concorso di Canto Wigmore Hall; Das Lied Song Competition Internazional; Kathleen Ferrier; Richard Tauber. Viene selezionato per la rappresentazione di Young Classical Artists Trust (YCAT) e, nel 2010 e nel 2012, riceve il Premio Borletti-Buitoni Trust Fellowship ed il Geoffrey Parsons Memorial Trust Award. James Baillieu suona, in tutta Europa, sia come solista che in formazione da camera. Collabora con cantanti e strumentisti quali: Lawrence Power, Jack Liebeck, Quartetto Elias e Heath, Sir Thomas Allen, Kiri Te Kanawa, Annette Dasch, Pumeza Matshikiza, Allan Clayton, Gerard Collett, Ian Bostridge, Eri Nakamura, Catherine Wyn Rogers, Ben Johnson, Sarah-Jane Brandon, Ailish Tynan, Mark Padmore. Suona regolarmente in città, festival e sale da concerto quali: Wigmore Hall, Konzerthaus di Berlino, Musikverein di Vienna, Bridgewater Hall, National Concert Hall di Dublino, Festpillene di Bergen, Spitalfields, Aldeburgh, Cheltenham, Bath, City di Londra, Aix-en-Provence, St Magnus, Derry e Norfolk & Festivals Norwich. Come solista si è esibito a Nottingham e Leeds International Series ed alla Royal Festival Hall con la English Chamber Orchestra. Insegnante esperto, James Baillieu ha lavorato regolarmente all’Accademia di Bel Canto “Georg Solti” in Italia (con Mirella Freni e Leo Nucci); è stato professore di repertorio all’Encuentro de Musica y Academia di Santander in Spagna ed ha lavorato con Gerhard Schulz per la Musicisti Internazionali Seminario di Prussia Cove e continua ad insegnare per la Jette Parker Young Artists Programme alla Royal Opera House - Covent Garden di Londra. È allievo del Britten-Pears Programma Giovani Artisti, è anche studioso per la Fondazione Samling e partecipa alla Liedforum europeo di Berlino e, nel 2013, lavora con Thomas Quastoff al Verbier Festival Academy. In questa stagione James Baillieu sarà impegnato in una serie di concerti a Perth con i Quintetti per pianoforte di Dvořák e di Brahms e con Heath Quartet in una serie di concerti al Festival di Brighton. Suonerà in un recital al Teatro Brunton a Musselburgh, poi in un altro al Barber Institute di Birmingham, per il “Progetto Schubert” di Oxford Lieder Festival, a Yard a Cambridge, all’Auditorium del Louvre di Parigi ed al Festival di Verbier con Mark Padmore. Nella stagione 2015-2016 sarà impegnato in una serie di 11 concerti “Introduzione James Baillieu” alla Wigmore Hall con Adam Walker, Jonathan McGovern, Ailish Tynan, Robert Murray, Henk Neven, Iestyn Davies, Allay Clayton, Mark Padmore. Nato in Sud Africa, James Baillieu ha studiato all’Università di Città del Capo ed alla Royal Academy of Music di Londra con Michael Dussek, Malcolm Martineau e Kathryn Stott. Nel 2007 si è laureato con una Dip. RAM e ha ricevuto il Premio “Christian Carpenter”, quale riconoscimento per i suoi altissimi meriti. È stato nominato Hodgson Junior Fellow nel 2007, dal 2011 ad oggi ricopre la carica di professore di accompagnamento al pianoforte e, nel 2012, ha assegnato un ARAM.

Investi in cultura!

Iscriviti