Gérard Korsten con Eva Mei il 13-14 maggio

Gérard Korsten con Eva Mei il 13-14 maggio

 

Eva Mei, raffinata interprete belcantista,
con l’Orchestra del Teatro Lirico diretta da Gérard Korsten,
il 13-14 maggio, per la Stagione concertistica 2016

La Stagione concertistica 2016 del Teatro Lirico di Cagliari prosegue con l’undicesimo appuntamento, venerdì 13 maggio alle 20.30 (turno A) e sabato 14 maggio alle 19 (turno B), che prevede uno straordinario programma dedicato alle rare arie da concerto di Wolfgang Amadeus Mozart e ad una delle più celebri sinfonie di Ludwig van Beethoven per il ritorno del direttore Gérard Korsten, alla guida dell’Orchestra del Teatro Lirico. Solista d’eccezione è il soprano toscano Eva Mei che ritorna a Cagliari dopo aver interpretato, sempre con successo, numerosi ruoli da protagonista in altrettante opere liriche, fra cui Don Giovanni, Alfonso und Estrella, L’elisir d’amore, e cantato in parecchi concerti.

Il programma musicale prevede, nella prima parte, Le nozze di Figaro: Ouvertüre; Alma grande e nobil core K. 578; Chi sa, chi sa qual sia K. 582; Bella mia fiamma, addio K. 528 di Wolfgang Amadeus Mozart; mentre, nella seconda parte, la celeberrima Terza Sinfonia in Mi bemolle maggiore “Eroica” op. 55 di Ludwig van Beethoven.

Prezzi biglietti: platea € 35,00 (settore giallo), € 30,00 (settore rosso), € 25,00 (settore blu); I loggia € 30,00 (settore giallo), € 25,00 (settore rosso), € 20,00 (settore blu); II loggia € 10,00 (settore giallo), € 10,00 (settore rosso), € 10,00 (settore blu).

Prosegue, invece, la vendita di abbonamenti agli ultimi 8 concerti della Stagione concertistica: in particolare si possono acquistare da lunedì 22 febbraio, fino a giovedì 5 maggio, per il turno A e da lunedì 7 marzo, fino a sabato 4 giugno, per il turno B.

Prezzi abbonamenti (8 concerti): platea € 135,00 (settore giallo), € 125,00 (settore rosso), € 105,00 (settore blu); I loggia € 125,00 (settore giallo), € 100,00 (settore rosso), € 80,00 (settore blu); II loggia € 45,00 (settore giallo), € 45,00 (settore rosso), € 35,00 (settore blu).

Ai giovani under 30 sono applicate riduzioni del 50% sull’acquisto di abbonamenti e biglietti. Ulteriori agevolazioni sono previste per gruppi organizzati.

Venerdì 13 maggio alle 11 è prevista, come ormai consuetudine, l’Anteprima Giovani, aperta alle scuole che potranno assistere, dalla I loggia, alla prova generale del concerto serale. (prezzi: posto unico € 3; informazioni: Servizio promozione culturale, telefono 0704082326 - 0704082250 - 0704082252; attivitagiovani@teatroliricodicagliari.it)

La Biglietteria del Teatro Lirico è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, il sabato dalle 9 alle 13 e nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo. I giorni festivi solo nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo.

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari, telefono +39 0704082230 - +39 0704082249, fax +39 0704082223, biglietteria@teatroliricodicagliari.it, www.teatroliricodicagliari.it. Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram. Biglietteria online: www.vivaticket.it

Gérard Korsten - Nato a Pretoria (Sudafrica), studia violino con Ivan Galamian al Curtis Institute di Philadelphia e con Sándor Végh a Salisburgo. È stato violino di spalla e vice direttore musicale della Camerata Salzburg e, nel 1987, viene nominato violino di spalla della Chamber Orchestra of Europe, ruolo che ricopre per nove anni. Dal 1996 si dedica esclusivamente alla direzione d´orchestra. Gérard Korsten é stato Direttore Principale ad Uppsala (Svezia) e all´Opera di Pretoria. Dal 1999 al 2005 ricopre la posizione di Direttore musicale al Teatro Lirico in Cagliari, dove ha diretto, tra le numerose produzioni, anche le prime italiane di Die ägyptische Helena di Richard Strauss, Euryanthe di Weber, A Village Romeo and Juliet di Delius, Alfonso und Estrella di Schubert. Dal 2009 al 2014 é stato Direttore dei London Mozart Players. Negli ultimi anni Gérard Korsten ha collaborato con importanti teatri d’opera internazionali come: Scala di Milano (Le nozze di Figaro di Mozart), Opéra National de Lyon (Ariadne auf Naxos di Richard Strauss, Die lustige Witwe di Léhar, L’Upupa di Henze), Opera di Stoccolma (Don Giovanni di Mozart), Festival di Glyndebourne (Così fan tutte di Mozart), New National Theatre di Tokio (Tosca di Puccini). Collabora regolarmente con compagini quali: Budapest Festival Orchestra, Gewandhausorchester Leipzig, Orchestre National de Lyon, Mozarteumorchester Salzburg, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino, Bamberger Symphonikern, Chamber Orchestra of Europe, Scottish Chamber Orchestra, Camerata Salzburg, Deutsche Radiophilharmonie, Swedish Radio Symphony, Yomiuri Nippon Symphony Orchestra. La sua discografia annovera cd di Čajkovskij con la Chamber Orchestra of Europe (Deutsche Grammophon) e produzioni d’opera come Don Pasquale (TDK), Die ägyptische Helena, Euryanthe, Alfonso und Estrella (Dynamic). Il suo dvd di Le nozze di Figaro del 2011 é stato premiato con il Diapason D’Or. Tra i recenti impegni si ricordano i debutti alla Deutsche Oper di Berlino (La Traviata), all’Opera di Stato Ungherese di Budapest, con la BBC Scottish Symphony e la Hong Kong Philharmonic. In concerto ha diretto programmi sinfonici con Chamber Orchestra of Europe, Gavle Symphony, Swedish Chamber Orchestra ed una tournée in Cina con la London Mozart Players. Dall’autunno 2015 Gérard Korsten é Direttore musicale della Symphonieorchester Vorarlberg di Bregenz.

Eva Mei - Toscana, figlia e nipote di cantanti, con i quali si è formata musicalmente, debutta a soli 22 anni alla Wiener Staatsoper come Konstanze in Die Entführung aus dem Serail, ruolo con cui aveva appena vinto il Concorso Mozart (1990). È l’inizio di una brillante carriera che la vede protagonista per oltre due decenni nei maggiori teatri europei e mondiali. Raffinata esecutrice del Belcanto italiano (Bellini, Rossini, Donizetti, Verdi), non ha mai abbandonato il repertorio di Mozart, interpretando tutte le sue opere nei ruoli principali. Ha collaborato con numerosi e importanti direttori d’orchestra fra i quali si ricordano: Nikolaus Harnoncourt, Wolfgang Sawallisch, Claudio Abbado, Zubin Mehta, Riccardo Muti, Colin Davis, Daniel Barenboim, Lorin Maazel, Nello Santi, Raphael Frübeck de Burgos, Franz Welser-Möst, William Christie, Daniele Gatti, Fabio Luisi. Alla carriera operistica ha da sempre affiancato la cameristica, esibendosi in recital e concerti nelle più prestigiose sale del mondo. Dal 2012 al 2014 è stata docente di canto al Conservatorio di Musica di Torino e tiene masterclass in Italia ed in Giappone. Recentemente ha interpretato: Donna Anna (Don Giovanni) al Regio di Torino, Vitellia (La clemenza di Tito) e Il re pastore al Verdi di Trieste, Alice (Falstaff) e Violetta (La Traviata) con Zubin Mehta a Tel Aviv ed al Maggio Musicale Fiorentino. Si è poi esibita in concerti di Gala come Amina (La sonnambula) al Teatro di Würzburg e in concerti sinfonici con l’Orchestre National de Paris sotto la direzione di Daniele Gatti e nella Petite Messe Solennelle al Festival di Salisburgo con Antonio Pappano. Nel ruolo di Alice (Falstaff) si è esibita al Festival di Lucerna con i Bamberger Symphoniker sotto la direzione di Jonathan Nott, al Verdi di Trieste, alla Scala di Milano con la direzione di Daniele Gatti ed al San Carlo di Napoli. È stata poi Contessa (Le nozze di Figaro) al Regio di Parma e al Teatro Valli di Reggio Emilia. I suoi impegni attuali e futuri includono: il debutto come Leonora (Rosmonda d’Inghilterra) al Festival Donizetti di Bergamo ed al Maggio Musicale Fiorentino, Donna Anna (Don Giovanni) al Festival di Las Palmas e Rosalinde (Die Fledermaus) in una nuova produzione del Teatro alla Scala. In concerto interpreterà la Nona Sinfonia di Beethoven con Myung-whun Chung e la Filarmonica della Scala a Seoul e Shangai, Vier letzte lieder di Strauss con l’Orchestra Sinfonica di Bregenz e concerti di gala a Lucerna e Lugano.

Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari - È stata fondata nel 1933 e ha consolidato, negli anni, un fecondo rapporto con i maggiori direttori italiani, tra cui Tullio Serafin, Vittorio Gui, Antonino Votto, Guido Cantelli, Franco Ferrara, Franco Capuana, Willy Ferrero, e con compositori quali Ottorino Respighi, Ildebrando Pizzetti, Ermanno Wolf Ferrari, Riccardo Zandonai, Alfredo Casella. Risalgono agli anni ‘50-’60 le apparizioni sul podio di Lorin Maazel, Lovro von Matacic, Claudio Abbado, Sergiu Celibidache, Riccardo Muti, e le collaborazioni con Gioconda De Vito, Leonid Kogan, Henryk Szering, Andrés Navarra, Dino Ciani, Maria Tipo, Nikita Magaloff, Wilhem Kempff, Martha Argerich. In questi anni l’Orchestra ha collaborato, tra gli altri, con direttori come Lorin Maazel, Georges Prêtre, Emmanuel Krivine, Mstislav Rostropovich, Ton Koopman, Iván Fischer, Frans Brüggen, Carlo Maria Giulini, Gennadi Rozhdestvensky, Rafael Frühbeck de Burgos, Neville Marriner, Christopher Hogwood, Hartmut Haenchen e con solisti come Martha Argerich, Aldo Ciccolini, Kim Kashkashian, Viktoria Mullova, Misha Maisky, Truls Mørk, Sabine Meyer, Yuri Bashmet, Salvatore Accardo. Dal 1999 al 2005 Gérard Korsten ha ricoperto il ruolo di direttore musicale e ha, fra l’altro, diretto in prima esecuzione nazionale, Die ägyptische Helena di Richard Strauss, Euryanthe di Weber e A Village Romeo and Juliet di Delius. Negli ultimi anni l’Orchestra ha collaborato regolarmente con Lorin Maazel, compiendo nel 1999 una tournée in Europa ed eseguendo con successo una serie di concerti. Nel 2002 ha rappresentato l’Italia nella rassegna Italienische Nacht, organizzata dalla Bayerischer Rundfunk al Gasteig di Monaco di Baviera e trasmessa in diretta dalla radio bavarese. Nel 2005 ha suonato in un concerto in onore del Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi. Negli ultimi anni, anche nell’ambito della rassegna “Cinque passi nel Novecento”, ha eseguito, in prima assoluta, composizioni per orchestra che il Teatro Lirico di Cagliari ha commissionato a compositori come Sylvano Bussotti, Giorgio Tedde, Azio Corghi, Fabio Nieder, Alberto Colla, Carlo Boccadoro, Franco Oppo, Francesco Antonioni, Ivan Fedele. Per la casa discografica Dynamic ha inciso opere in prima esecuzione in Italia, quali Die Feen di Wagner, Dalibor di Smetana, (premiate, rispettivamente, da “Musica e Dischi” quale miglior disco operistico italiano del 1997, e da “Opéra International” col “Timbre de Platine” - gennaio 2001), Čerevki e Oprnik di Čajkovskij, Die ägyptische Helena di Richard Strauss, Euryanthe di Weber, Alfonso und Estrella di Schubert, Hans Heiling di Marschner, Chérubin di Massenet, Lucia di Lammermoor di Donizetti. Ha inciso, inoltre, Goyescas di Granados e La vida breve di De Falla, La Passione secondo Giovanni di Bach per la Dynamic e Don Pasquale per Rai Trade. Per la Rai ha registrato, nel 1998, La Bohème trasmessa in tutto il mondo.

 

Investi in cultura!

Iscriviti