Elisa Guzzo Vaccarino presenta "The Tokyo Ballet"

Elisa Guzzo Vaccarino presenta

 

Elisa Guzzo Vaccarino presenta The Tokyo Ballet al Teatro Lirico di Cagliari

Venerdì 20 maggio, alle 17, nel foyer di platea del Teatro Lirico di Cagliari, la giornalista e critica di danza Elisa Guzzo Vaccarino presenta The Tokyo Ballet, in un incontro con il pubblico. Il balletto va in scena, mercoledì 25 maggio alle 20.30 (turno A), per la Stagione lirica e di balletto 2016 del Teatro Lirico di Cagliari.

L’ingresso alla presentazione è libero.

Elisa Guzzo Vaccarino - Laureata in Filosofia a Torino, formata alla danza contemporanea, si occupa di balletto e di danza da trent’anni scrivendo per quotidiani (attualmente “Il Giorno”, “La Nazione”, “Il Resto del Carlino”), riviste internazionali, programmi di sala, dalla Scala ai maggiori teatri di tutta Italia e cataloghi d’arte plastica e visiva, oltre a curare i testi dei dvd di balletto distribuiti da “Classic Voice”. Ha pubblicato numerosi libri, tra l’altro su Maurice Béjart, Jirí Kylián, Pina Bausch, la danza futurista e quella globalizzata di oggi (“Altre scene, altre danze”, 1991) e sul tema su cui è considerata un’esperta, la danza in video e sugli altri supporti multimediali (“La musa dello schermo freddo”, 1996). Ha parlato alla radio, specie Rai3, e realizzato programmi televisivi sui canali culturali (Tele+3, Rai Sat Show, Rai5) e allestendo mostre, come “La Danza delle Avanguardie” al MART di Rovereto-Trento. Ha acquisito molti “discepoli” insegnando all’Università, nei corsi di laurea specialistica del DAMS di Bologna, e in scuole professionali, da quella della Scala al MAS di Milano, dove ora è direttrice artistica della sezione danza contemporanea. Ha diffuso idee e polemiche intervenendo a convegni e simposi, ma, quel che più le importa, sèguita a danzare, per il proprio piacere: ora, il tango argentino, di cui è anche insegnante.

The Tokyo Ballet viene replicato: giovedì 26 maggio alle 20.30 (turno F); venerdì 27 maggio alle 20.30 (turno C); sabato 28 maggio alle 16 (turno E); sabato 28 maggio alle 21 (turno G); domenica 29 maggio alle 16