Il “Concerto di Gala di fine anno”
chiude la Stagione concertistica 2019

Elsa Dreisig
Photo Simon Fowler
EratoWarner Classics

 

Il "Concerto di Gala di fine anno", il 28-29 dicembre,
con Orchestra e Coro del Teatro Lirico, diretti da Massimo Zanetti,
chiude la Stagione concertistica 2019

La Stagione concertistica 2019 del Teatro Lirico di Cagliari si chiude, sabato 28 dicembre alle 19 (turno A) e domenica 29 dicembre alle 17 (turno B), con il quindicesimo ed ultimo appuntamento che prevede, per la prima volta, il "Concerto di Gala di fine anno": l'Orchestra e il Coro del Teatro Lirico di Cagliari, diretti dal milanese Massimo Zanetti, che ritorna sul podio cagliaritano dopo il successo dei concerti dello scorso novembre, fanno gli auguri al pubblico, attraverso una serata con celebri pagine corali, popolari arie liriche e famosissimi pezzi sinfonici di Giuseppe Verdi nella prima parte ed altrettanto celebri brani lirici, popolarissimi valzer, polke e quadriglie di Johann Strauss jr., Josef Strauss ed Eduard Strauss nella seconda parte. Soprano solista è la giovane franco-danese Elsa Dreisig, al suo debutto a Cagliari, mentre il maestro del coro è Donato Sivo.

Il programma musicale delle due serate propone all'ascolto del pubblico: nella prima parte Don Carlos: Le Ballet de la Reine "La Peregrina"; La Traviata: È strano!... è strano!... Follie!... follie!...; Otello: Fuoco di gioia! - Ballabile - Ave Maria; Macbeth: Preludio - Che faceste? Dite su! - Chi v'impose unirvi a noi?; I vespri siciliani: Si celebri alfine - Mercé, dilette amiche di Giuseppe Verdi e nella seconda parte Maskenball-Quadrille, op. 272; Die Fledermaus: Klänge der Heimat di Johann Strauss jr.; Aquarellen-Walzer, op. 258 di Josef Strauss; Freikugeln, Polka schnell, op. 326; Kaiser-Walzer, op. 437; Die Fledermaus: Mein Herr Marquis di Johann Strauss jr.; Carmen-Quadrille, op. 134 di Eduard Strauss; Furioso-Polka, op. 260; Stürmisch in Lieb' und Tanz, Polka schnell, op. 393 di Johann Strauss jr..

Prezzi biglietti: platea € 35,00 (settore giallo), € 30,00 (settore rosso), € 25,00 (settore blu); I loggia € 30,00 (settore giallo), € 25,00 (settore rosso), € 20,00 (settore blu); II loggia € 10,00 (settore giallo), € 10,00 (settore rosso), € 10,00 (settore blu).

Da sottolineare la possibilità di acquistare i biglietti anche online attraverso il circuito di prevendita www.vivaticket.it.

Ai giovani under 30 sono applicate riduzioni del 50% sull'acquisto di biglietti. Ulteriori agevolazioni sono previste per gruppi organizzati.

La Biglietteria del Teatro Lirico è aperta dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13, il martedi, giovedì e venerdì anche dalle 16 alle 20, e nell'ora precedente l'inizio dello spettacolo. I giorni festivi solo nell'ora precedente l'inizio dello spettacolo.

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant'Alenixedda, 09128 Cagliari, telefono 0704082230 - 0704082249, biglietteria@teatroliricodicagliari.it, www.teatroliricodicagliari.it. Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram, Linkedin. Biglietteria online: www.vivaticket.it.

Elsa Dreisig - Soprano

Il rinomato Concorso di Canto "Operalia" le ha assegnato il Primo Premio come miglior cantante femminile del 2016. Lo stesso anno viene nominata "Vocal Discovery" del prestigioso "Victoires de la Musique Classique" e l'autorevole rivista "Opernwelt" le ha conferito la tanto desiderata menzione di "Young Artist of the Year". Nel 2017 le è stato assegnato il Premio "Young Artist of the Year" al Copenhagen Opera Festival in Danimarca. Già nel 2015 Elsa Dreisig aveva vinto sia il Secondo Premio al Concorso "Queen Sonja" a Oslo, sia il Primo Premio che il Premio del pubblico al Concorso "Nuove Voci" della Fondazione Bertelsmann a Gütersloh. Dopo essere stata membro dello studio-opera dell'Opera di Berlino dal 2015 al 2017, si esibisce nei ruoli di: Pamina (Il flauto magico), Euridice (Orfeo ed Euridice), Diane (nuova produzione Hippolyte et Aricie), Gretchen (Szenen aus Goethes Faust di Schumann per la riapertura della Staatsoper Unter den Linden di Berlino), Gretel (nuova produzione di Hänsel und Gretel), Musetta (La Bohème), Violetta (La Traviata), Natascha (Violetter Schnee, anteprima mondiale di Beat Furrer). Debutta all'Opéra di Parigi come Pamina (Il flauto magico) e vi ritorna nei panni di Lauretta (Gianni Schicchi) e Zerlina (nuova produzione di Don Giovanni). All'Opera di Zurigo interpreta il ruolo di Musetta (La Bohème), prima di un felice debutto nel ruolo della protagonista in Manon di Massenet in una nuova produzione del 2019. Al Festival d'Aix-en-Provence interpreta Micaëla in una nuova produzione di Carmen. Elsa Dreisig si è laureata al Conservatorio Nazionale Superiore di Musica e Danza di Parigi. Ha un contratto esclusivo con Warner Music (Erato). Il suo primo album da solista, pubblicato nell'autunno 2018, ha ricevuto numerosi premi: "Diamant" dalla rivista "Opéra", "Diapason d'or de l'année" dalla rivista "Diapason", "Choc de l'année" dalla rivista "Classica".

Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari

Coro del Teatro Lirico di Cagliari

Donato Sivo - Maestro del coro

Nato a Bari nel 1963, consegue il Diploma in Direzione d'orchestra, con il massimo dei voti, al Conservatorio Statale di Musica "Egidio Romualdo Duni" di Matera, il Diploma in Musica corale e quello in Direzione di Coro al Conservatorio Statale di Musica "Domenico Cimarosa" di Avellino, il Diploma in Pianoforte al Conservatorio di Musica "Niccolò Piccinni" di Bari, il Diploma di compimento medio di composizione ed il Diploma in Direzione d'orchestra all'Accademia Musicale Pescarese (con Donato Renzetti) e al Meisterkurse fur Musik di Vienna (con Julius Kalmar). È titolare della cattedra di Esercitazioni Orchestrali al Conservatorio di Musica "Nino Rota" di Monopoli. Nel 2013 è stato Maestro del Coro della Radio Svizzera in Norma di Bellini, eseguita sia al Festival di Pentecoste che al Festival estivo di Salisburgo, con Cecilia Bartoli, Michele Pertusi, John Osborn e per la direzione di Giovanni Antonini. La stessa opera è stata replicata ad ottobre e novembre 2016 al Théâtre des Champs-Elyseés di Parigi ed al Festspielhaus di Baden-Baden. Sempre alla guida del Coro della Radio Svizzera, nel 2016, esegue Meerestille und glückliche Fahrt op. 112 e Fantasia corale per coro, pianoforte, solisti ed orchestra op. 80 di Beethoven, con solista al pianoforte Martha Argerich. Nel settembre 2015 prepara il Coro della Radio Svizzera per l'inaugurazione del LAC (Lugano Arte Cultura) con la Nona Sinfonia di Beethoven e l'Orchestra della Radio Svizzera Italiana diretta da Vladmir Ashkenazy. È dal 1998 che collabora stabilmente con Diego Fasolis, direttore del Coro della Radio Svizzera, in: Johannes Passion e integrale dei Mottetti di Bach; Lobgesang di Mendelssohn; Membra Jesu Nostri di Dietrich Buxtehude; Vespro della Beata Vergine di Monteverdi; The Messiah di Haendel; Requiem di Schumann; Requiem di Verdi; Ein Deutsches Requiem di Brahms, incidendo per la casa discografica ARTS. Parallelamente è stato altro Maestro del coro del Teatro Petruzzelli della sua città, dal 2008 al 2013, collaborando con direttori d'orchestra, quali: Lorin Maazel, Roberto Abbado, Daniel Oren, Stefan Anton Reck, Evelino Pidò, Renato Palumbo, in opere come: Otello di Verdi, Carmen, Il Barbiere di Siviglia, Tosca, Don Giovanni, L'Italiana in Algeri, Cavalleria rusticana, Madama Butterfly, Il crepuscolo degli Dei di Wagner, Turandot, La Bohème, La Cenerentola, Falstaff, La clemenza di Tito, Rigoletto, Nabucco. Nel 2003, partecipando al III Concorso Nazionale di Cori Polifonici a Benevento, la Giuria gli conferma, per il secondo anno consecutivo, un Premio speciale per la Miglior Direzione, ricevendo anche la medaglia del Presidente della Repubblica e il Terzo Premio con il Coro Orffea, da lui fondato. Nel novembre 1997 vince il Secondo Premio (primo non assegnato) dirigendo il Coro Orffea al XIV Concorso Polifonico Nazionale "Guido d'Arezzo", oltre al Premio F.E.N.I.A.R.C.O. quale miglior coro del concorso (Presidente di Giuria Romano Gandolfi, già maestro del coro della Scala di Milano). Come direttore d'orchestra ha diretto solisti di chiara fama come Wolfang Schulz, primo flauto solista dei Wiener Philharmoniker nell'integrale dei Concerti per flauto e orchestra di Mozart; Francesco Manara, primo violino solista dell'Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, nel Concerto per violino e orchestra di Beethoven, e in Schumann, Brahms, Čajkovskij e Sibelius.

Massimo Zanetti - Direttore

Mantiene una posizione di alto profilo internazionale, grazie alla collaborazione costante con i principali teatri d'opera ed orchestre sinfoniche di tutto il mondo e lavorando con tutti i più importanti cantanti e registi di fama mondiale. Da settembre 2018 è Direttore Musicale della Gyeonggi Philharmonic Orchestra, una delle più importanti orchestre sinfoniche della Corea del Sud: una collaborazione che, già dai primi mesi, è caratterizzata dal successo di pubblico e critica e che ha portato la compagine ad essere riconosciuta anche a livello internazionale. Tra i recenti impegni, oltre ai numerosi concerti con l'orchestra coreana, si segnalano una produzione di Don Giovanni di Mozart con la Seoul Metropolitan Opera, il ritorno al Teatro alla Scala per i Concerti Istituzionali dell'Accademia della Scala e una nuova produzione di Madama Butterfly di Puccini alla Sydney Opera House. Nella Stagione 2019-2020, continua la sua quasi ventennale collaborazione con la Staatsoper di Berlino, dirigendo tre diverse produzioni (Il Barbiere di Siviglia, L'elisir d'amore, Don Giovanni). Tra i più importanti appuntamenti delle ultime stagioni si ricordano: La Traviata di Verdi alla Staatsoper di Berlino, Carmen di Bizet al Teatro Lirico di Cagliari, Norma di Bellini all'Opera Royal de Wallonie; numerosi concerti sinfonici alla Suntory Hall di Tokyo con la Yomiuri Symphony Orchestra, alla Philharmonie di Berlino con Sonya Yoncheva e la Radio Symphony Orchestra Berlin, alla Komische Oper di Berlino con Mischa Maisky, con l'Orchestra del Mozarteum di Salisburgo, con la Brucknerorchester Linz, con la Royal Stockholm Philharmonic e con l'Orchestra Nazionale Russa nel concerto di apertura del Festival Rostropovich 2016. Da ricordare anche: Carmen e Il Barbiere di Siviglia al Teatro alla Scala, Don Pasquale di Donizetti alla NCPA di Pechino e le sue collaborazioni con la Semperoper di Dresda, la Bavarian State Opera di Monaco, il Festival Verdi di Parma e il Gran Teatre del Liceu di Barcellona. Oltre a quelli già citati, collabora anche con teatri quali: Lyric Opera di Chicago, Covent Garden di Londra, Opéra Bastille di Parigi, Operhaus di Zurigo, Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Opera di Roma, Comunale di Bologna, Regio di Torino, San Francisco Opera, San Diego Opera, Royal Swedish Opera, Real de Madrid, ABAO di Bilbao. Massimo Zanetti ha ricoperto la carica di Direttore Musicale dell'Opera delle Fiandre nel periodo 1999-2002. In ambito sinfonico collabora con orchestre quali: NHK Symphony Orchestra di Tokyo, China Philharmonic e Guangzhou Symphony Orchestra, Orchestra Filarmonica Ceca, Weimar Staatskapelle, Konzerthausorchester di Berlino, Staatskapelle di Dresda, Orchestre Philharmonique de Radio France, Finnish e Swedish Radio Symphony Orchestra, San Diego Symphony Orchestra, New Zealand Symphony, City of Birmingham Symphony Orchestra, Hallé Orchestra Manchester, Orchestra Sinfonica Nazionale di Taiwan, Nagoya Symphony Orchestra. Tra le registrazioni pubblicate si ricordano: "Verdi Album" con Sonya Yoncheva (Sony Classical, 2018), Simon Boccanegra (Decca, 2013), i dvd della CMajor, per il progetto "Tutto Verdi", con Rigoletto (2008) e I vespri siciliani (2010) (registrate al Teatro Regio di Parma), nonché Saul di Flavio Testi, con l'Orchestre Philharmonic de Radio France (Naïve, 2004).

© Ufficio Stampa Teatro Lirico di Cagliari

Invito all'opera

Invito all'opera

Artisti in scena

Artisti in scena

Artisti in scena

Speciale Le Corsaire

Artisti in scena

Artisti in scena

Iscriviti