Con "Cecilia" di Licinio Refice
al via la Stagione lirica e di balletto 2022

Cecilia di Licinio Refice
photo Priamo Tolu
Teatro Lirico di Cagliari, 2022

 

Grande attesa per il nuovo allestimento di Cecilia di Licinio Refice,
preziosa rarità musicale del 1934, che inaugura
la Stagione lirica e di balletto 2022 del Teatro Lirico di Cagliari

Venerdì 28 gennaio alle 20.30 (turno A) si alza il sipario sulla Stagione lirica e di balletto 2022 del Teatro Lirico di Cagliari. Una stagione sempre molto attesa dal numeroso pubblico che quest’anno assume anche un valore aggiunto e un carattere di ripresa ancora più importanti e che propone un ricco cartellone di opere e balletto.

Dopo le inaugurazioni dedicate alla musica del Novecento italiano (La campana sommersa nel 2016 e La bella dormente nel 2017, entrambe di Respighi, Turandot di Busoni nel 2018, Palla de’ Mozzi di Marinuzzi nel 2020), la Stagione 2022 vede un’altra preziosa rarità musicale questa volta di Licinio Refice (Patrica, 1883 - Rio de Janeiro, 1954) che viene eseguita per la prima volta in Italia in tempi moderni: Cecilia, azione sacra in tre episodi e quattro quadri, su libretto di Emidio Mucci.
L’opera che venne rappresentata per la prima volta il 15 febbraio 1934 al Teatro dell’Opera di Roma e che contava, nel ruolo della protagonista, dell’interpretazione del soprano più celebre del momento, Claudia Muzio, è da considerarsi un autentico capolavoro, sia per la scrittura orchestrale, sia per la bellissima e fortissima trama. Fra le poche esecuzioni note si ricordano: nel 1935 (con la direzione dello stesso Refice) e poi nel 1949-1950 sempre all’Opera di Roma, nel 1953 al San Carlo di Napoli (con Renata Tebaldi protagonista), nel 1954 a Rio de Janeiro (con Renata Tebaldi protagonista e alla presenza del compositore che morì durante le prove), nel 2008 al Teatro Avenida di Buenos Aires (con Adelaide Negri protagonista), nel 2013 (in forma di concerto) nella Cattedrale di Monte-Carlo (registrata in cd con Denia Mazzola Gavazzeni protagonista).

Cecilia viene rappresentata in un nuovo allestimento del Teatro Lirico di Cagliari firmato per la regia da Leo Muscato (Martina Franca, 1973), recente vincitore del Premio “Franco Abbiati” e che ha già lavorato per il Teatro Lirico di Cagliari in occasione dell’apprezzatissimo Nabucco di Verdi (Stagioni liriche 2012-2015) e della Bella dormente nel bosco di Respighi (Stagione lirica 2017), per le scene da Andrea Belli, per i costumi da Margherita Baldoni, per le luci da Alessandro Verazzi e per i video da Luca Attilii.

L’Orchestra e il Coro del Teatro Lirico di Cagliari sono guidati da un grande nome: il maestro Giuseppe Grazioli (Milano, 1960), direttore specialista nel repertorio novecentesco, già applaudito numerose volte a Cagliari. Il maestro del coro è Giovanni Andreoli.

Di prim’ordine anche il cast che prevede: Martina Serafin (28-30-2-4)/Marta Mari (29-1-5) (Cecilia), Elena Schirru (L’Angelo di Dio), Antonello Palombi (28-30-2-4)/Mickael Spadaccini (29-1-5) (Valeriano), Roberto Frontali (28-30-2-4)/Leon Kim (29-1-5) (Tiburzio/Amachio), Giuseppina Piunti (La vecchia cieca), Alessandro Spina (Il vescovo Urbano), Christian Collìa (Un liberto), Patrizio La Placa (Uno schiavo).

L’opera, della durata complessiva di 2 ore e 30 minuti circa compresi due intervalli, viene rappresentata ovviamente in lingua italiana e il pubblico, come ormai tradizione al Teatro Lirico di Cagliari, ha anche l’ausilio dei sopratitoli che, scorrendo sull’arco scenico del boccascena, favoriscono la comprensione del libretto.

Grande è l’interesse da parte della critica specializzata: giornalisti della carta stampata, della radio, della televisione e del web, in rappresentanza delle maggiori testate regionali, nazionali ed estere, seguiranno la “prima” e le repliche dell’opera.

Cecilia viene replicata: sabato 29 gennaio alle 19 (turno G); domenica 30 gennaio alle 17 (turno D); martedì 1 febbraio alle 20.30 (turno F); mercoledì 2 febbraio alle 20.30 (turno B); venerdì 4 febbraio alle 20.30 (turno C); sabato 5 febbraio alle 17 (turno E).
La recita per le scuole che prevede l’esecuzione in forma ridotta dell’opera della durata complessiva di 60 minuti circa, è: giovedì 3 febbraio alle 11.

La campagna abbonamenti per la Stagione lirica e di balletto si è aperta lunedì 3 gennaio 2022 con le conferme e variazioni su posti disponibili possibili fino a giovedì 20 gennaio 2022.
I nuovi abbonamenti sono in vendita da venerdì 21 gennaio 2022.
Da sottolineare, inoltre, la possibilità di acquistare da mercoledì 26 gennaio 2022 i biglietti per tutti gli spettacoli della Stagione lirica e di balletto; lo stesso servizio è possibile anche online attraverso il circuito di prevendita www.vivaticket.it.
La Stagione lirica e di balletto 2022 prevede sette turni di abbonamento (A, B, C, D, E, F, G), per sette spettacoli ciascuno (sei serate di lirica e il balletto).

I posti in teatro sono identificati, come sempre, per ordine (platea, prima e seconda loggia) e per settore (giallo, rosso e blu). Ad ogni settore corrisponde un prezzo (invariato dalla Stagione lirica e di balletto 2020), secondo il diverso valore dei posti.

Prezzi abbonamenti: platea da € 265,00 a € 215,00 (settore giallo), da € 235,00 a € 200,00 (settore rosso), da € 210,00 a € 165,00 (settore blu); I loggia da € 220,00 a € 170,00 (settore giallo), da € 190,00 a € 145,00 (settore rosso), da € 170,00 a € 130,00 (settore blu); II loggia da € 140,00 a € 115,00 (settore giallo), da € 125,00 a € 100,00 (settore rosso), da € 100,00 a € 75,00 (settore blu).

Prezzi biglietti: platea da € 75,00 a € 50,00 (settore giallo), da € 60,00 a € 40,00 (settore rosso), da € 50,00 a € 30,00 (settore blu); I loggia da € 55,00 a € 40,00 (settore giallo), da € 45,00 a € 30,00 (settore rosso), da € 40,00 a € 25,00 (settore blu); II loggia da € 35,00 a € 25,00 (settore giallo), da € 25,00 a € 20,00 (settore rosso), da € 20,00 a € 15,00 (settore blu).

Ai giovani under 30 ed ai disabili sono applicate riduzioni del 50% sull’acquisto di abbonamenti e biglietti. Ulteriori agevolazioni sono previste per gruppi organizzati.

È consentito l’uso dei voucher (Stagione concertistica 2020 - Stagione lirica e di balletto 2020) per il pagamento dei biglietti (dietro presentazione degli stessi voucher). Si invita ad utilizzare il pagamento elettronico (carte di credito e bancomat), soprattutto per un’eventuale differenza da integrare (se il voucher fosse di importo inferiore al prezzo del biglietto).

Il Teatro Lirico di Cagliari ha riaperto interamente al pubblico la sala e tutti i foyer e assicura un pieno ritorno alla normalità, anche se, ovviamente, ci si dovrà continuare ad attenere scrupolosamente alle norme igienico-sanitarie che prevedono il controllo della temperatura e l’igienizzazione obbligatoria delle mani all’ingresso in sala, l’uso obbligatorio della mascherina Ffp2 (anche durante gli spettacoli, una volta raggiunto il proprio posto) e l’inevitabile distanziamento interpersonale (soprattutto durante gli intervalli, sia in sala che nei foyer).

Dal 6 dicembre 2021 al 31 marzo 2022, in ottemperanza al D. L. n. 172 del 26/11/2021, l’ingresso agli spettacoli del Teatro Lirico di Cagliari è consentito esclusivamente alle persone, munite di mascherina Ffp2 (uso obbligatorio dal 25/12/2021), in possesso della Certificazione verde (Green Pass), che attesti l’avvenuta vaccinazione anti Covid-19 o la guarigione da Covid-19, fatti salvi i soggetti di età inferiore ai 12 anni e quelli esenti sulla base di un’idonea certificazione medica che il personale di sala ha l’obbligo di verificare.

Pertanto, in ossequio alle disposizioni legislative vigenti, non sarà consentito l’accesso a coloro in possesso della Certificazione verde (Green Pass) ordinaria ottenuta con l’esecuzione di tamponi.

Per consentire di svolgere i servizi di verifica in tempo utile per l’inizio dello spettacolo, il pubblico potrà presentarsi all’ingresso con un congruo anticipo (l’apertura è prevista a partire da 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo).

Il Teatro Lirico di Cagliari continua ad offrire la possibilità, al variegato e multiforme pubblico di giovani e giovanissimi studenti di tutte le scuole sarde di qualsiasi ordine e grado, di avvicinarsi ancora una volta o, in alcuni casi, per la prima volta all’affascinante mondo del teatro musicale a condizioni davvero vantaggiose ed agevolate.
Anche in occasione di questo spettacolo, sono a disposizione biglietti, al prezzo promozionale di € 2, per tutte le scuole della Sardegna, compresi i conservatori e le università.

La Biglietteria del Teatro Lirico è aperta lunedì, martedì, giovedì, venerdì e sabato dalle 9 alle 13, mercoledì dalle 16 alle 20 e, nei giorni di spettacolo, anche da due ore prima dell’inizio.

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari, telefono 0704082230 - 0704082249, biglietteria@teatroliricodicagliari.it, www.teatroliricodicagliari.it. Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram. Biglietteria online: www.vivaticket.com. Servizio promozione culturale scuola@teatroliricodicagliari.it.

La Direzione si riserva di apportare al programma le modifiche che si rendessero necessarie per esigenze tecniche o per cause di forza maggiore. Eventuali modifiche al cartellone saranno indicate nel sito internet del teatro www.teatroliricodicagliari.it.

© Ufficio Stampa Teatro Lirico di Cagliari

comunicato stampa Cecilia
locandina Cecilia
biografie interpreti Cecilia
trama dell'opera
complessi artistici Cecilia
tempi di spettacolo
Stagione lirica e di balletto 2022

Iscriviti

Francesco Antonioni

Bepi Morassi

Diego Ceretta

Giuseppe Finzi

Davide Garattini

Giovanni Bietti

Domenico Franchi

Guido Zaccagnini

Gianluigi Mattietti

Giuseppe Grazioli