Attività nel territorio 2017

figurini di Giada Masi per "L'ape musicale", Cagliari 2017


L'ape musicale: l
a trama
a cura di Francesco Zimei 

In una delle Isole Fortunate il cantante Narciso e il poeta Mongibello passano il tempo al caffè in attesa di notizie sull’annunciato sbarco di Lucinda, la primadonna scritturata da Don Nibbio per risollevare le sorti della compagnia. Questi festoso sopraggiunge invitandoli ad andare con lui ad accoglierla. I tre discutono su come dar seguito ai loro progetti: Mongibello, invitato dall’impresario a comporre un testo teatrale che metta in luce le qualità della nuova virtuosa, considerando il poco tempo a disposizione per le prove propone di realizzare un pasticcio entro il quale adattare ciò che ella ha già in repertorio. Frattanto Lucinda, giunta senza trovare nessuno ad attenderla, è ormai in albergo e discute con Don Canario, l’apatico maestro del luogo, su quali pezzi presentare. Mentre provano la Semiramide di Rossini fanno il loro ingresso Don Nibbio, Narciso e Mongibello che le sottopongono l’idea dell’Ape musicale. Lo stesso Canario viene invitato a prendervi parte con una propria aria, ma non sapendo cantare in italiano si accontenta di eseguire in disparte una piccola ballata inglese, retaggio di quel mondo di valori che egli teme di perdere per sempre. Lucinda e Narciso si lanciano quindi nel frenetico duetto della Semiramide, per l’entusiasmo di Don Nibbio e Mongibello. Sollecitato a ritagliarsi una parte vocale nel dramma, il poeta gioca anche lui a fare il cantante, ma solo per compiacere l’impresario. Torna Lucinda per discutere quali altri brani mettere in programma. La risposta dei compagni e univoca: meglio continuare con Rossini. Così ella distribuisce le parti e intona insieme al coro una sua aria di grande impatto drammatico. Don Nibbio e Mongibello ne riconoscono immediatamente il valore pur cominciando a temere che un repertorio troppo ‘impegnato’ possa non incontrare il favore del pubblico, e per alleggerire il clima eseguono a loro volta un duetto che anni prima era stato largamente apprezzato. Ma infine ecco Narciso che reca buone nuove: Lucinda si e persuasa a cantare il rondò della Cenerentola. Tutti e tre si affrettano dunque a raggiungerla prima che la prova abbia inizio: il successo è ormai dietro l’angolo.

Investi in cultura!

Iscriviti

Portale dipendente