Stagione lirica e di balletto 2017

La Ciociara
foto Priamo Tolu

 

La prima esecuzione assoluta in Europa di La Ciociara di Marco Tutino,
valorizza ed arricchisce la Stagione lirica e di balletto 2017

Venerdì 24 novembre alle 20.30 (turno A), per la Stagione lirica e di balletto 2017 del Teatro Lirico di Cagliari, va in scena il settimo appuntamento con l’opera: La Ciociara, opera in due atti su libretto di Marco Tutino e Fabio Ceresa, dalla sceneggiatura di Luca Rossi e dal romanzo omonimo di Alberto Moravia e musica di Marco Tutino (Milano, 1954 - vivente), uno dei più prolifici ed apprezzati compositori contemporanei.

Si tratta di un nuovo allestimento del Teatro Lirico di Cagliari, in coproduzione con la San Francisco Opera (USA), in prima esecuzione assoluta in Europa. Le sinergie tra teatri proseguono un percorso di collaborazione, scambio e internazionalizzazione che gioverà certamente alla riuscita dello spettacolo ed al dialogo interculturale, oltre che ad ottimizzare energie e risorse.

A ricreare il drammatico clima in Italia, in particolare a Roma e in Ciociaria, durante la seconda guerra mondiale, contribuisce la regia di Francesca Zambello, artista statunitense di origine italiana, formazione europea e fama internazionale, le scene di Peter Davison, i costumi di Jess Goldstein, le luci di Mark McCullough, i video di S. Katy Tucker e la coreografia di Luigia Frattaroli.

L’Orchestra e il Coro del Teatro Lirico di Cagliari sono guidati da Giuseppe Finzi, direttore pugliese anch’egli al suo debutto a Cagliari ed apprezzato “direttore residente” della San Francisco Opera dal 2011 al 2015. Il maestro del coro è Donato Sivo.

Di prim’ordine anche i duecast che prevedono, nei numerosi ruoli: Anna Caterina Antonacci (24, 26, 29, 1, 3)/Alessandra Volpe (25, 28, 2) (Cesira); Lavinia Bini (24, 26, 29, 1, 3)/Claudia Urru (25, 28, 2) (Rosetta); Aquiles Machado (24, 26, 29, 1, 3)/Angelo Villari (25, 28, 2) (Michele); Sebastian Catana (24, 26, 29, 1, 3)/Devid Cecconi (25, 28, 2) (Giovanni); Roberto Scandiuzzi (24, 26, 29, 1, 3)/Giovanni Battista Parodi (25, 28, 2) (Fedor von Bock); Nicola Ebau (John Buckley); Gregory Bonfatti (Pasquale Sciortino); Lara Rotili (Maria Sciortino/Una popolana); Martina Serra (Lena/Una donna fuori scena); Enrico Zara (Un ragazzo del popolo/Un uomo fuori scena); Francesco Leone, Nicola Ebau, Michelangelo Romero (Tre soldati marocchini).

La Ciociara, rappresentata per la prima volta, con il titolo di Two Women, il 13 giugno 2015 alla San Francisco Opera (USA), con la direzione di Nicola Luisotti e con Anna Caterina Antonacci nel ruolo della protagonista, si ispira al romanzo di Alberto Moravia ed al celeberrimo film omonimo del 1960 di Vittorio De Sica che valse il Premio Oscar nel 1962 a Sophia Loren, straordinaria protagonista. La vicenda, come noto, narra la drammatica storia di Cesira e Rosetta (madre e figlia) che, scampate agli orrori del secondo conflitto mondiale, restano vittime della malvagità di soldati marocchini che le violentano. I Goumiers, divisioni di truppe marocchine che, dal 1943 al 1945, combattono nell’Italia centrale al fianco degli alleati, contro fascisti e nazisti, si macchiano infatti di una sequela di crimini di guerra, omicidi, saccheggi e di oltre 7.000 stupri, soprattutto durante la battaglia di Montecassino (1944) che è il periodo nel quale è ambientata l’opera.

La Ciociara è la prima opera, dopo 105 anni, a debuttare negli Stati Uniti, dopo la prima di La fanciulla del West di Puccini del 1910, ed è stata definita, dai protagonisti di allora, un “primo esempio di neo-verismo musicale”.

L’opera, della durata complessiva di 2 ore e 30 minuti circa compreso un intervallo, viene, ovviamente, rappresentata in lingua italiana, ma, come ormai tradizione al Teatro Lirico di Cagliari, viene eseguita con l’ausilio dei sopratitoli che, scorrendo sull’arco scenico del boccascena, favoriscono la comprensione del libretto.

La Ciociara viene replicata: sabato 25 novembre alle 19 (turno G); domenica 26 novembre alle 17 (turno D); martedì 28 novembre alle 20.30 (turno F); mercoledì 29 novembre alle 20.30 (turno B); venerdì 1 dicembre alle 20.30 (turno C); sabato 2 dicembre alle 17 (turno I); domenica 3 dicembre alle 17 (turno E). Le recite per le scuole, edizione “ridotta” dell’opera della durata complessiva di 75 minuti circa, sono: martedì 28 novembre alle 11, giovedì 30 novembre alle 17 (speciale famiglie e associazioni) e venerdì 1 dicembre alle 11.


Informazioni di Biglietteria

Biglietteria del Teatro Lirico
via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari,
telefono 0704082230 | biglietteria@teatroliricodicagliari.it


Progetto “Rifunzionalizzazione del Parco della Musica e del Teatro Lirico di Cagliari – Internazionalizzazione e innovazione delle produzioni anche per la valorizzazione turistico-culturale degli attrattori territoriali”. Finanziato dal Piano d’Azione Coesione “Progetti strategici di rilevanza regionale” che valorizzano le priorità del POR FESR nell’ambito della Programmazione Unitaria 2014-2020.

Invito all'ascolto/1

Invito all'ascolto/2

Iscriviti