Giovanni Sollima e Giuseppe Andaloro

Eclettismo e talento con Giovanni Sollima e Giuseppe Andaloro,
giovedì 7 marzo alle 20.30, per la Stagione concertistica 2019

La Stagione concertistica 2019 del Teatro Lirico di Cagliari prosegue, giovedì 7 marzo alle 20.30 (turno B), con il sesto appuntamento che prevede un'unica, imperdibile, serata, di ottima musica da camera con Giovanni Sollima (violoncello) e Giuseppe Andaloro (pianoforte), solisti di fama mondiale grazie alle loro raffinate interpretazioni di musica antica e contemporanea.

Il programma musicale spazia dalle sonorità inglesi della seconda metà del Cinquecento di John Dowland al rock progressivo britannico degli anni Settanta del Novecento dei Gentle Giant e dei King Crimson, fino alle composizioni dello stesso Sollima. Ecco la locandina nel dettaglio: Flow, my Tears di John Dowland; Sonata in re minore per violoncello e pianoforte op. 40 di Dmitrij Šostakovič; Tema III da "Il bell'Antonio" di Giovanni Sollima; Proclamation di Gentle Giant; Anphesibene da "Il bestiario di Leonardo" di Giovanni Sollima; L'elefante bianco di Area; Frame by Frame di King Crimson; Bohemian Rhapsody dei Queen.

Prezzi biglietti: platea € 35,00 (settore giallo), € 30,00 (settore rosso), € 25,00 (settore blu); I loggia € 30,00 (settore giallo), € 25,00 (settore rosso), € 20,00 (settore blu); II loggia € 10,00 (settore giallo), € 10,00 (settore rosso), € 10,00 (settore blu).

Sono disponibili da martedì 8 gennaio 2019 i biglietti per tutti gli spettacoli della Stagione concertistica; lo stesso servizio è possibile anche online attraverso il circuito di prevendita www.vivaticket.it.

Ai giovani under 30 sono applicate riduzioni del 50% sull'acquisto di abbonamenti e biglietti. Ulteriori agevolazioni sono previste per gruppi organizzati.

La Biglietteria del Teatro Lirico è aperta dal martedì al sabato dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, la domenica dalle 9 alle 13 e nell'ora precedente l'inizio dello spettacolo. Il lunedì è chiusa.

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant'Alenixedda, 09128 Cagliari, telefono 0704082230 - 0704082249, biglietteria@teatroliricodicagliari.it, www.teatroliricodicagliari.it. Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram, Linkedin. Biglietteria online: www.vivaticket.it.

Giuseppe Andaloro - Pianoforte

Vincitore del Primo Premio e di tutti i premi speciali in alcuni dei più prestigiosi concorsi internazionali per pianoforte (London World, Sendai International, Hong Kong International, Porto International, Internazionale "Ferruccio Busoni" di Bolzano), nel 2005 è stato premiato per "Meriti Artistici" anche dal Ministero Italiano per i Beni e le Attività Culturali. Considerato uno degli interpreti più apprezzati della sua generazione, svolge, sin da giovanissimo, un'appassionata e intensa attività concertistica, ospite di importanti festival (Salzburger Festspiele, Ruhr Klavier, Due Mondi di Spoleto, Bucarest Enescu, Ravello, Hong Kong Chopin Festival, Beirut Al Bustan Festival, Duszniki-Zdròj, Chopin Festival, Arturo Benedetti Michelangeli di Brescia e Bergamo) e delle più prestigiose sale del mondo (Scala di Milano, San Carlo di Napoli, Sala Santa Cecilia del Parco della Musica di Roma, Massimo di Palermo, Petruzzelli di Bari, Mozarteum Großes Saal di Salisburgo, Salle Gaveau e Salle Cortot di Parigi, Royal Festival Hall e Queen Elisabeth Hall di Londra, Konzerthaus di Berlino, Sumida Triphony Hall e Pablo Casals Hall di Tokyo, Esplanade Auditorium di Singapore, Concert Hall di Hong Kong). Si è inoltre esibito come solista con la London Philharmonic Orchestra, NHK Symphony Orchestra di Tokyo, Singapore Symphony Orchestra, Hong Kong Philharmonic Orchestra, Philharmonische Camerata Berlin, London Mozart Players, Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, Orchestra Giuseppe Verdi di Milano, Orchestra del Teatro di San Carlo di Napoli, Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, collaborando con direttori del calibro di: Vladimir Ashkenazy, Gianandrea Noseda, Andrew Parrott, e con artisti quali: Sarah Chang, Giovanni Sollima, Sergej Krylov, John Malkovich. Tiene masterclass in Italia e all'estero (Tokyo Showa University, Fresno California State University, International Keyboard Academy of Thailand, Kuala Lumpur Chopin Society) ed è stato, a sua volta, membro di giuria in importanti concorsi internazionali (Casagrande di Terni, Rabat Grand Prix de Piano), oltre che ospite solista in varie emittenti Radio-TV: NHK-BS2 Tokyo, BBC Radio3 Londra, Radio France Musique, Amadeus 103.7 Buenos Aires, Classic FM Radio Allegro Johannesburg, RTSI Lugano, Radiodifusao Portoguesa, Rai Radio3 Italia, German Radio SWR2, Radio Vaticana, WRR Dallas Radio Classica, Hong Kong Radio 4, Singapore Symphony 92.4 FM, Fresno Valley Public Radio. Ha al suo attivo numerose incisioni discografiche (Warner, Sony, Naxos, Fontec, Alpha&Omega); il suo album "Cruel Beauty" del 2013 è una "World Première" di musiche italiane del tardo Rinascimento e del primo Barocco, per la prima volta registrate con un pianoforte moderno.

Giovanni Sollima - Violoncello

È un violoncellista di fama internazionale e il compositore italiano più eseguito nel mondo. Collabora in ambito classico con artisti del calibro di: Riccardo Muti, Yo-Yo Ma, Antonio Pappano, Gidon Kremer, Ivan Fischer, Daniele Gatti, Viktoria Mullova, Ruggero Raimondi, Mario Brunello, Kathryn Stott, Yuri Bashmet, Katia e Marielle Labeque, Giovanni Antonini, Ottavio Dantone e con orchestre rinomate tra cui: Orchestra del Teatro alla Scala, Orchestra Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, Chicago Symphony Orchestra, Manchester Camerata, Liverpool Philharmonic (di cui è stato "Artist in residence" nel 2015), Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam, Moscow Soloists, Moscow City Symphony Orchestra, Konzerthausorchester di Berlino, Australian Chamber Orchestra, Il Giardino Armonico, I Turchini, Accademia Bizantina, Holland Baroque Society, Budapest Festival Orchestra. Costituisce un sodalizio consolidato con il pianista Giuseppe Andaloro. Giovanni Sollima, artista poliedrico, ha collaborato in altri ambiti anche con artisti quali: Patti Smith, Stefano Bollani, Paolo Fresu, Larry Coryell, Elisa, Michele Serra e Antonio Albanese. Per il cinema, il teatro, la televisione e la danza ha scritto e interpretato musica per: Peter Greenaway, John Turturro, Bob Wilson, Carlos Saura, Marco Tullio Giordana, Alessandro Baricco, Peter Stein, Lasse Gjertsen, Anatolij Vasiliev, Karole Armitage, Carolyn Carlson. Si è esibito in alcune delle più importanti sale in tutto il mondo, tra cui: Alice Tully Hall, Knitting Factory, Carnegie Hall di New York, Wigmore Hall, Queen Elizabeth Hall di Londra, Salle Gaveau di Parigi, Scala di Milano, Ravenna Festival, Opera House di Sidney, Suntory Hall di Tokyo. Dal 2010 Giovanni Sollima insegna all'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, dove è stato insignito del titolo di Accademico. Nel 2012 fonda, assieme a Enrico Melozzi, i 100 Cellos, che guida in innumerevoli eventi in Italia ed all'estero. Nel 2015 crea a Milano il "logo sonoro" di Expo ed inaugura il nuovo spazio museale della Pietà Rondanini di Michelangelo. Parallelamente all'attività violoncellistica, la sua curiosità lo spinge ad esplorare nuove frontiere nel campo della composizione, attraverso contaminazioni fra generi diversi, avvalendosi anche dell'utilizzo di strumenti antichi, orientali, elettrici e di sua invenzione. Ha suonato nel deserto del Sahara e sott'acqua, si è cimentato in Val Senales con un violoncello di ghiaccio a 3.200 metri in un teatro-igloo e, nel 2018, ha portato l'Ice-Cello in tournée in tutta Italia, un'esperienza che diverrà un docufilm distribuito in tutto il mondo sotto l'egida del MUSE, il Museo delle Scienze di Trento. La sua discografia si è aperta nel 1998 con un cd commissionato da Philip Glass per la propria etichetta Point Music, al quale sono seguiti undici album per Sony, Egea e Decca. Ha riportato alla luce un violoncellista/compositore del '700, Giovanni Battista Costanzi, di cui ha inciso, nel corso degli ultimi due anni, Sonate e Sinfonie per violoncello e basso continuo per l'etichetta spagnola Glossa. Nell'ottobre 2018, alla Cello Biennale di Amsterdam, ha ricevuto il prestigiosissimo riconoscimento "Anner Bijlsma Award". Giovanni Sollima suona un violoncello Francesco Ruggeri (Cremona, 1679).

Invito all'opera

Iscriviti